martedì 11 agosto 2015

Teaser Tuesday #2

Nuova rubrica per il Martedì. Questa rubrica è stata ideata da Should be Reading. Lo scopo di questa rubrica del martedì è offrire ai lettori l'opportunità di conoscere nuovi libri condividendone un'estratto. Potete partecipare tutti,seguendo le regole sottostanti:


-Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso; 
-Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
Attento a non fare spoiler!
-Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.

Image and video hosting by TinyPic

Il teaser di oggi sarà direttamente da La mia eccezione sei tu di Patrisha Mar,che ho finalmente iniziato a leggere!


Il ticchettio delle dita sulla tastiera indicava che era intenta ad aggiornare il proprio profilo Facebook,a sistemare il curriculum che evidentemente non era fonte di particolare interesse per i destinatari,e a chattare con un'amica virtuale dall'assurdo nickname Ildebrana33.
Sara amava definirsi una ragazza multitasking,capace di fare contemporaneamente più cose riuscendo a concluderle tutte nel migliore dei modi.L'unica che le sembrava impossibile era trovare uno stramaledetto lavoro.Ormai si era ridotta a leggere perfino gli annunci sui giornali ,quelli squallidi vicino alla pubblicità dei telefoni erotici.Era avvilita,il tempo cominciava a stringere e l'affitto del suo bilocale non si pagava da solo. Aveva deciso di ospitare sua sorella Virginia quando ancora si poteva permettere,grazie al suo precedente impiego, di poter vivere serenamente. Adesso i risparmi in banca scarseggiavano,e Virgiania, che studiava all'università con una borsa di studio, non era in grado di aiutarla con le spese. E Sara era troppo orgogliosa per chiedere aiuto ai genitori. Era una donna adulta e indipendente,aveva imparato a mantenersi,a gestire i proprio conti.
Il suono dei pulsanti fu interrotto dallo squillo del cellulare,per la verità da Only Girl di Rhianna,che le annunciava l'arrivo della telefonata giornaliera,quella che non poteva mancare.
Sara sbuffò,si tirò su le maniche della felpa pronta per la battaglia,prese il suo smartphone e rispose,dopo aver fatto un lunghissimo respiro.
«Sara cara,ce ne hai messo di tempo!»
«Buongiorno mamma,ero nell'altra stanza...». Bugia numero uno,Sara fece una smorfia.
«Mmmmm»
Le labbra di Sara si ridussero a una fessura.
«Allora?Novità?»,domandò senza troppi giri di parole.La ragazza sentì dall'altra parte il sospiro incuriosito di sua madre. Caterina De Michele era una donna di cinquantatrè anni,fisico asciutto,capelli acconciati alla perfezione,trucco impeccabile,occhi attenti come un binocolo puntato sull'obiettivo e una concezione della vita molto zen. Sara si diresse verso l'angolo cottura e aprì il frigorifero,prendendo del succo d'arancia. Con movimenti metodici e quasi al rallentatore appoggiò il contenitore sul bancone,versò il succo in un bicchiere,meditando una risposta che non suonasse patetica.
«Ho capito,niente,eh?»
«Non è facile,è un periodo di crisi.»
«Ma sì,vedrai che qualcosa ti inventerai. Ti ricordi Luisa Candelari,la nostra vicina di casa? Ha la figlia che insegna step,potresti insegnare step».
Sara si sedette sullo sgabello,un trespolo che la faceva sembrare come Snoopy in modalità Joe Falchetto. «Mamma,io non faccio step,non so neppure cosa sia step,non sono mai entrata in una palestra in vita mia».
«Sapessi quanto fa bene ai glutei,ti vengono belli sodi,sai?».
A volte cercava di dimenticare quanto sua madre potesse imbarazzarla con quelle sue sparate; da una madre ci si potrebbe aspettare tutto tranne i commenti sui propri glutei sodi. In questi casi preferiva ignorarla.
«Tuo padre dice che sono a prova di pizzicotto»,aggiunse soddisfatta. Sarà ingollò tutto il succo sognando che fosse un whisky doppio.

Per oggi è tutto con il teaser. Cosa ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti!
Al prossimo post,
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!