martedì 29 settembre 2015

Teaser Tuesday #9

Nuova rubrica per il Martedì. Questa rubrica è stata ideata da Should be Reading. Lo scopo di questa rubrica del martedì è offrire ai lettori l'opportunità di conoscere nuovi libri condividendone un'estratto. Potete partecipare tutti,seguendo le regole sottostanti:


-Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso; 
-Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
Attento a non fare spoiler!
-Riporta anche il titolo e l'autore così che i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.

Image and video hosting by TinyPic

Il teaser di oggi sarà direttamente da Eclisse di Angela Maisto,che volevo leggere da parecchio tempo,e finalmente ci sono riuscita.

26059886

“Christian!”
Senza smettere di strofinare il bancone del bar richiamo all’ordine quella piccola peste, lo sento correre a perdifiato tra i tavolini appena apparecchiati, sgattaiolare lesto tra le braccia di Maggie per la sua razione di coccole, infilarsi tra gli sgabelli per riuscire a scivolare sotto il bancone e stringersi come una piovra alle mie gambe, così forte da rischiare di farmi perdere l’equilibrio. Gli passo una mano sulla nuca scompigliandogli quei capelli dorati che gli donano quell’aria da angioletto dolce. Lo adoro.
“Mamma…mamma. Salvami dalla balena cattiva. Aiutooo….vuole mangiarmi…”
Ride divertito dimenandosi tra le mie gambe senza perdere il contatto visivo con Maggie che muove la testa con disappunto.
“Devi insegnare un po’ di educazione a questo bambino!”
La sua voce severa esplode ben presto in una risata fragorosa nell’osservare le mille espressioni in cui, con aria di sfida, si sta esibendo il mio Christian. Maggie mi sorride con dolcezza portandosi più vicina a me.
“E’ una bella giornata, finalmente c’è il sole dopo tutta la pioggia dei giorni passati, perché non porti questa benedetta creatura un po’ al parco?”
Sospiro alzando la cassa con le birre da sistemare nella cella frigorifera.
“Perché il mio turno di lavoro è iniziato appena da un’ora.”
Maggie, con fare deciso, prende possesso della cassa sfilandomela dalle mani, mi sorride in modo materno invitandomi a guardare il viso del mio bambino.
“Ora tu muovi quel culo e lo porti al parco. E non voglio sentire repliche, al bar ci penso io. Muoviti, che ci fai ancora qui?”
Inarco lievemente le labbra sfilandomi il grembiulino a fiori rosa.
“Grazie Mà.”
Christian sorride felice saltellando come un tarantolato per tutto il locale sotto lo sguardo affettuoso di Maggie che gli sorride con dolcezza. Se dovessero chiedermi se esistono gli angeli credo davvero che sarei in grado di presentargliene addirittura uno, dietro il suo aspetto grossolano e i suoi modi di fare burberi Maggie nasconde un cuore d’oro, nonostante la vita l’abbia resa dura come la più gelida delle rocce è riuscita a non perdere quella grandezza d’animo che la rende capace di un amore smisurato e una generosità senza confini. Non saprei che fine avremmo fatto io e il mio Christian se quella notte di ormai sei anni fa il destino non avesse messo questa donna sul mio cammino, un angelo piovuto dal cielo.
Vagavo disperata e senza meta per le strade del quartiere, sola nella notte stringevo tutto ciò che mi era rimasto della mia vita, un piccolo zainetto con pochi vestiti stropicciati gettati dentro alla rinfusa nella fretta di andar via, nella mia mente le urla isteriche di mia madre e la voce grossa di mio padre; io, che ero sempre stata il loro piccolo gioiello prezioso, ero diventata, in poche battute, la loro più grande delusione.
“Sono incinta. Voglio tenere il mio bambino.”

Per oggi è tutto con il teaser. Cosa ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti!
Al prossimo post,
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!