venerdì 18 marzo 2016

Recensione "Mezzo Vampiro" di Belinda Laj

Buongiorno a tutti e benvenuti sul mio Blog! Oggi sono io a chiudere le danze del Domino Letterario,la rubrica che vedi vari blogger letterari leggere e recensire romanzi tutti collegati tra loro,di Marzo con il romanzo Mezzo Vampiro,collegato a Credimi sto mentendo ,scelto da Deb di Leggendo Romance.Andate a leggere la sua recensione!

25154306


Julian Laurent non è come gli altri vampiri: lui non ha ricevuto il marchio dal Signore degli Immortali. 
Per questo motivo la sua permanenza all’interno della Damned Academy non sarà facile; oltre a dover affrontare il disprezzo di vampiri, angeli, demoni e mezzosangue, dovrà vedersela con Mia, una ex ragazza di cui non ricorda nulla. Julian crede che tutti i suoi problemi si riducano a questo, ma presto capirà che in gioco c’è molto di più. I trasformati gli danno la caccia per ucciderlo, e un pericoloso potere che nessuno dovrebbe avere sta crescendo dentro di lui. Grazie a Ray, un altro vampiro, scoprirà cosa è realmente il marchio: uno strumento con cui il loro Signore, Blake, tiene in proprio potere gli immortali. Liberare gli studenti dall’influenza del marchio non sarà affatto semplice, anche perché Julian crede di essere legato a Blake da un filo invisibile, e la realtà è peggio di quanto possa immaginare.


"C'era qualcosa di peggiore del trovarsi chiuso in una bara e ora lo sapeva: morire sapendo di non essere stato all'altezza del compito che aveva da quando era nato,sapendo che gli Immortali sarebbero stati schiavi del loro Signore per l'eternità."

Dovevo scrivere questa recensione giorni fa,ma solo oggi ho trovato il tempo! 
Mezzo Vampiro parla di Julian, un ragazzo che si risvegli in un sotterraneo senza sapere come ci è arrivato. Del suo passato solo piccoli sprazzi gli tornano sporadicamente alla mente. Immagini di una fidanza che lui non ha mai visto,immagini di amici e di una vita vissuta nella lontana Francia. Julian adesso si trova a Londra e prima di finire nel sotterraneo era stato rinchiuso dentro la villa dei suoi nonni per la bellezza di tre anni. Tre anni in cui ha sofferto. Tre anni di dolore,che non gli verranno più restituiti. Julian è un vampiro e frequenta la Damned Academy,ma una cosa lo distingue dagli altri, una benedizione,o la sua condanna. Julian non ha il marchio dei vampiri ed il suo Signore,Blake Night,non vuole darglielo. Julian sente un legame con Blake,ma non sa dove e se lo ha mai incontrato e le domande fatte al suo Signore vengono ripetutamente ignorate. Sarà quando conoscerà un vampiro che viene dall'esterno,che Julian comincerà a capire quali sono i vantaggi e gli svantaggi del marchio. Tra "mezzo vampiro" sussurrati e segreti nascosti,il primo mese di Julian alla Damned Academy passa lento ed inesorabile,sino a quando la sua nuova compagnia non lo convince a fare qualcosa che stravolgerà l'intero corso degli eventi. I segreti verranno svelati ed alla fine del romanzo vi troverete,come me, a dover scrivere all'autrice dopo esservi prese un momento per riflettere, per chiederle quando e se pubblicherà il secondo volume della serie. 
Molte sono le cose che mi sono piaciute di questo romanzo,ma sarei poco sincera dicendovi che non ha punto che non mi sono piaciuti. Ne ho parlato anche con l'autrice e,come ho detto a lei, Julian mi è sembrato molto frettoloso,soprattutto nei primi 3/4 capitoli, nei suoi cambi di umore,tanto che mi è sembrato come una me un pò ciclata e con problemi ormonali, ma non è solo questo il punto,anche perchè alla fine del romanzo Julian mi è molto piaciuto,nonostante per un piccolo attimo avrei voluto picchiarlo,alla fine mi è molto piaciuto.
L'altra cosa che non tanto mi è piaciuta,più per una cosa personale,che per la riuscita del romanzo, è stato l'atteggiamento di Julian nei confronti di Mia. E l'autrice mi ha anche detto,quando le ho parlato,che se lo aspettava,ma che a lei sembrava giusto così,e chi sono io per discutere con la mente di una scrittrice? Nessuno,appunto.
Come stavo dicendo, Julian era molto scontroso nei confronti dell'altro sesso,e già questo, da accanita femminista,mi ha dato un pò fastidio, ma il mio disappunto è aumentato quanto questo tipo di atteggiamento era rivolto a Mia,che personalmente ho amato. E fatevelo dire,fossi stata al posto suo, a Julian un bel calcio lì dove non batte il sole non glielo avrebbe risparmiato nessuno,ma questo è il punto di vista di una che crede fermamente nei diritti delle donne e che si batterà sempre per ciò che è giusto.



Nonostante questi due punti, il romanzo mi è piaciuto. Scorrevole e leggero,a volte anche un pò divertente, questo è un Paranormal che va letto,soprattutto se ,come me,siete appassionati di soprannaturale,vampiri,demoni ed angeli.
Belinda Laj è riuscita ad includere le tre cose che più amo dei romanzo Paranormal,Vampiri,Demoni ed Angeli e lo ha anche fatto in una sola persona,il fighissimo Blake Night,che se avesse chiesto a me di andare al Ballo d'Autunno, mi sarei fatta trovare in vestito da Sposa hahahah
E mettendo da parte questa mia piccola parte psicopatica, ve lo consiglio vivamente anche perchè dopo aver letto della Damned Academy ci vorrete andare anche voi!
(La struttura della scuola mi ha un pò ricordato HP e le fazioni di Divergent, ma ormai questa divisione è utilizzata un pò ovunque, e poi ci stava).

Questa era la mia recensione,spero vi sia piaciuta e vi sia stata utile! Lasciatemi un commento e fatemi sapere il vostro parere a proposito di Mezzo Vampiro!
Baci e al prossimo post,
Nali <3


4 commenti:

  1. Solitamente i vampiri non fanno parte dei miei libri preferiti però la tua recensione è molto carina! :)

    RispondiElimina
  2. È sul reader da una vita, spero di riuscire a smaltire un po' di libri per leggerlo finalmente!

    RispondiElimina
  3. Devo ammettere che questo libro non mi intriga più di tanto, ma ho letto con molto piacere la tua recensione. :)

    RispondiElimina
  4. Potrei farci un pensierino! Ma non mi convince al 100%.

    RispondiElimina

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!