mercoledì 4 maggio 2016

Recensione "Entombed" di Riccardo Giacchi

Terzo ed ultimissimo post della giornata! Appena finito andrò a preparare la Newsletter,quindi se volete iscrivervi,trovate il form QUI.
Oggi vi parlerò di Entombed di Riccardo Giacchi edito da Genesis Publishing (al prezzo di 3.99 euro per la versione digitale e di 10.60 euro per la versione cartacea).


Nel 2054 una nuova ondata di sangue scorre sulla Terra, come mai prima di allora. Nessuna guerra tra gli uomini l'ha causata, ma l'arrivo lesto e brutale dei nuovi arrivati. Dopo la caduta del meteorite Luxifer, inabissatosi nell'Atlantico, essi sciamano nelle vie disseminando morte e caos. La disperazione fa sì che i governi si uniscano sotto un'unica bandiera in nome della sopravvivenza comune. Quando ormai si teme il peggio e l'invasione sembra incontenibile, sorge un vecchio programma di combattimento: i Giant 02, mastodontiche macchine da guerra riadattate per il rastrellamento della feccia mostruosa. A comandare lo squadrone è il maggiore Garrison, le cui gesta eroiche faranno affiorare sconvolgenti verità, poiché il misterioso ordine della Vergine di Ferro, che si credeva scomparso, è tornato...

"Sei ancora troppo ingenuo per capire. Parli di un mondo corrotto,dove i popoli si uccidono fra loro per stupide guerre di religione,in nome di un Dio che non esiste. Dove i deboli vengono sfruttati per il benessere dei ricchi. Un mondo dove la fede è stata instaurata attraverso una dottrina di sangue basata su menzogne e migliaia di morti innocenti. Tutta questa cloaca finirà."

Allora, Entombed è un romanzo apocalittico,come avrete ben capito dalla trama, nella quale vediamo la storia di Mark,un maggiore dell'esercito Americano,che si trova a dover combattere contro un'ondata di mostri,dalle fattezze aliene,che hanno iniziato ad invadere la terra vent'anni dopo la caduta di un asteroide,Luxifer. 
Il romanzo parte nel 2054 per poi tornare indietro attraverso Flashback che ci racconteranno non solo la storia di Mark,ma anche quella di quelle creature immonde che stanno velocemente conquistando la terra.  
Solo alla fine sapremo qual è la vera origine di tali creature,quando l'autore,con un altro Flashback, ci svelerà il segreto che sta alla base di questa invasione. 

Ho trovato un pò confusionaria l'organizzazione dei Flashback,come se fossero stati messi in ordine in base a come venivano buttati giù,ma nel complesso il romanzo mi è piaciuto. 
La storia mi ha coinvolto moltissimo ed ho trovato molto originale la creazione della nuova dottrina fedele alla Vergine di Ferro. Mi ha confuso un pò la parte in cui venivano narrati tutti gli avvenimenti storici che avevano preceduto l'invasione,ma quello è normale,visto che sono una frana in storia. 
Comunque, l'autore è riuscito a creare una storia credibile per spiegare tutto ciò che aveva creato,per spigare gli avvenimenti,per spiegare il perchè dell'invasione. 
Davvero una bella storia,soprattutto molto originale!

Grazie all'autore per la copia digitale! <3

La cosa che più mi è piaciuta del romanzo,oltre che la storia, è stato lo stile di scrittura dell'autore,uno stile molto ricercato,ma soprattutto molto coinvolgente. Non sempre nei romanzi che leggo trovo uno stile di scrittura che mi colpisce particolarmente,ma lo stile di questo romanzo mi ha sorpresa dalle prime righe del primo capitolo,coinvolgendomi nella lettura e spingendomi a continuare a leggere.

Per concludere, Riccardo Giacchi è riuscito a creare un futuro che mi ha fatto accapponare la pelle,ma che è stato davvero ben strutturato,quindi davvero convincente,per questi motivi vi consiglio la lettura di questo romanzo, sopratutto se vi piace il genere distopico/apocalittico!

Questo è tutto per oggi. Cosa ne pensate? Lo avete letto? Fatemelo sapere nei commenti!
Al prossimo post,                                 
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!