giovedì 28 luglio 2016

Ciak si gira - consigli di una filmaholic #6

Buon giovedì mattina a tutti e benvenuti sul mio blog! Oggi,come annunciato la scorsa settimana,o almeno così ricordo, vi parlerò di un altro dei film che ho avuto la possibilità di vedere la scorsa settimana. Il film in questione è Ant-Man che hanno finalmente dato su Sky e che io non potevo non vedere (perchè mi sono messa in testa di recuperare tutti i film della Marvel. E con tutti intendo proprio tutti!).
Qui sotto vi lascio la locandina e la trama in caso non lo conosceste o ve lo foste persi.


Pym diventa Ant-Man dopo aver scoperto un composto chimico - la Particella Pym - che gli permette di alterare le dimensioni del suo corpo e possedere una forza sovrumana. Grazie allo sviluppo di un’altra tecnologia, Ant-Man possiede inoltre l'abilità di controllare eserciti di formiche. Questa nuova avventura, ambientata nell'Universo Cinematografico Marvel, vede l'abile ladro Scott Lang nei panni di un Ant-Man moderno. Dopo che il dr. Hank Pym gli fornisce la strabiliante capacità di rimpicciolirsi e al contempo accrescere la propria forza, Lang dovrà ricorrere alle sue doti eroiche nascoste per aiutare Pym a proteggere lo spettacolare costume di Ant-Man da nuove, terribili minacce. Esposti a ostacoli apparentemente insormontabili, Pym e Lang dovranno pianificare e portare a termine un colpo che salverà il mondo.

Ora che tutti abbiamo capito di cosa questo film parli,vi vado ad esporre brevemente (detta così sembra un'interrogazione...) il mio parere a proposito del film. 
Ant-Man fa parte di una nuova generazione di supereroi che si vanno ad affianca a coloro che sono in qualche modo le colonne portanti di tutto. Infatti, Ant -Man nasce quando Hank Pym, che era stato a contatto con il padre di Tony Stark, decide che per riprendere in mano la situazione che si è creata dopo che lui era stato spodestato dal trono della propria industria gli servirà molto più che l'aiuto della sua intelligentissima figlia. 
Ecco dove entra in gioco Lang,che a mio parere è un personaggio spassosissimo,mi ha fatto sbellicare dalle risate più di una volta e ha reso l'intera atmosfera del film meno seria di quando lo fosse. Insomma,lui è uno alla "non prendiamoci sul serio" e questo mi piace moltissimo,in quanto è un tratto di un pò tutti i nuovi supereroi,ma che in qualche modo troviamo anche nei supereroi originari. 
Lang aiuterà Pym a riprendere in mano la sua attività in cambio della vita che lui ha sempre voluto vivere ma che, a causa di errori,non ha mai potuto avere. In qualche modo il film è molto profondo in quanto tratta come argomento il rapporta tra padre e figlio mettendo in qualche modo a confronto Pym e sua figlia e Lang e la sua bambina. Inoltre, viene analizzato in qualche modo il tema dell'inettitudine dell'uomo rispetto a ciò che lo circonda,alle circostanze, al destino,alle scelte,al tempo e chi più ne ha più ne metta. 
Ant-Man è in qualche modo un uomo che si rende conto di quanto sia piccola e inutile la sua vita messa a confronto con la grandezza del mondo. Inoltre, altro tema molto importante è quello della collaborazione, messo in evidenza dalla connessione che lui instaurerà con le formiche,di cui assumerà anche le dimensione attraverso la tuta che gli verrà data da Pym.

Un film davvero molto bello e perfettamente in linea con tutti gli altri della Marvel! Sicuramente è PROMOSSO dalla sottoscritta e ve lo consiglio quindi, se non lo avete ancora guardato,fatelo. 

Cosa ne pensate? Lo avete visto? Fatemelo sapere nei commenti!
Al prossimo post,
Nali <3

2 commenti:

  1. L'ho assolutamente adorato, cosi' come ho adorato ritrovare ant man in cap america 3 ^_^ adesso attendo il sequel con wasp!

    RispondiElimina
  2. L'avevo visto al cinema e mi era piaciuto tantissimo.
    Divertentissime le sue interazioni con Falcon, sia in questo film che in Civil War. xD

    RispondiElimina

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!