lunedì 11 luglio 2016

Recensione "Calendar Girl-Aprile/ Maggio / Giugno" di Audrey Carlan

Buon lunedì a tutti e benvenuti sul mio blog! Oggi sono qui per parlarvi del secondo volume di Calendar Girl di Audrey Carlan edito da Mondadori (al prezzo di 8.99 euro per la versione digitale e di 17.90 euro per la versione cartacea).

 30829828

ATTENZIONE- La trama contiene spoiler,se non avete letto il primo romanzo e non volete spoiler per il secondo,non leggetela. 

Dopo tre mesi molto diversi da come se li era immaginati, Mia è pronta a ripartire. A proseguire il suo viaggio lungo un anno iniziato per salvare la vita di suo padre. L'aspetta un aprile a Boston in compagnia di Mason "Mace" Murphy, campione di baseball. Tutto ciò che Mia detesta in un uomo impacchettato in un regalo da sogno: talentuoso, fisico atletico, lineamenti scolpiti ma... completamente pieno di sé. Un maggio alle Hawaii a fare la modella di punta per una campagna di costumi da bagno. Un mese di gioie, risate e piacere in compagnia di Tai, il peccaminoso samoano con un intricato tatuaggio tribale disegnato lungo l'intero lato sinistro del suo corpo muscoloso. E un giugno a Washington a fianco di un ricco filantropo. Trenta giorni nell'universo della politica. Un mondo di intrighi, potere, denaro e uomini senza scrupoli. E poi c'è sempre Wes, l'uomo che forse potrebbe impegnarla per sempre. Quello che si è conquistato un pezzo del suo cuore. Anche se insieme hanno deciso di lasciare per quest'anno i sentimenti sullo sfondo mentre ciascuno vive la sua vita. Perché quello che conta è il viaggio... 

"...gli amici sono la famiglia che ciascuno si sceglie, e io avevo gli amici e la famiglia migliori del mondo." 

Altro giro,altro libro, altri tre omaccioni tutti da guardare,ma attenzione, io sono e sarò sempre #TeamWes. 
In questo secondo romanzo della serie Calendar Girl seguiamo Mia nel suo viaggio nei mesi di Aprile,Maggio e Giugno. 
Aprile e Maggio se la giocano alla grande e non so ancora quale dei due mesi è il mio preferito, ma penso che opterò per Aprile! 
In questo quarto mese di lavoro sua zia,Ms Milan, Mia volerà a Boston. Il tema principale di questo mese è l'amore,infatti Mia si troverà alle prese con una coppietta innamorata,che però non riesce a dichiararsi. Mia farà da intermediario tra i due e si divertirà come solo cupido sa fare!
Altro tema di questo mese è quello del cancro al seno, un tema molto importante,soprattutto per la società odierna, in quanto colpisce moltissime donne,anche molto giovani, e credo che i capitoli dedicatogli servissero a sensibilizzare la gente a proposito di questa malattia,che colpisce sempre più donne nel mondo e che grazie alla ricerca ed ai test fatti prima del tempo può essere combattuto. 

Il secondo mese del romanzo è Maggio,un mese molto caldo sotto tutti i punti di vista, nel quale Mia è volata alle Hawaii in posti da sogno! In questo capitolo viene evidenziata l'importanza della famiglia, non solo quella di sangue,ma anche quella che ognuno di noi si sceglie. Mia durante il suo viaggio non sta incontrando solo uomini che hanno bisogno del suo servizio per un motivo o per un altro,sta anche pian piano costruendo una rete di amicizie che costituiscono la famiglia che lei non ha mai avuto,ma che ha sempre desiderato per sè e per sua sorella Maddy. 
In questo capitolo rincontriamo anche Maddy e Gin, la prima sarà parte importante di un pò tutto il romanzo,anche se non sempre presente,mentre la seconda è come sempre una fonte di divertimento e di risate a crepapelle. Giuro che ogni volta che parlava Gin io ridevo come una deficiente per quello che diceva!

La terza parte del romanzo è dedicata al mese di Giugno,che diciamo non mi ha particolarmente colpito,non per i personaggi che incontriamo,che per carità sono eccezionali e sono un tassello fondamentale dell'esperienza di Mia,ma per gli avvenimenti raccontati. Il terzo mese di questo romanzo ci racconta di una società corrotta, di gente ricca che più ricca non si può che non fa niente per aiutare chi ne ha più bisogno,vediamo un uomo abbassarsi al livello dei suoi coetanei per entrare nelle loro grazie ed ottenere il loro  consenso per portare avanti un iniziativa che al contrario non dovrebbe richiedere sotterfugi per essere attuata. Mia si troverà a Washington DC su uno sfondo di corruzione,perversione e ricchezza che metterebbe i brividi a chiunque. Questo capitolo rispecchia alla perfezione gli ideali della nostra società,che la Carlan ha voluto mettere in risalto mostrandoci chi sono le persone che realmente sono al comando del mondo,che genere di persone ci guidano o dovrebbero guidarci.

Grazie alla Mondadori per la copia cartacea del romanzo <3

Con questo secondo volume,che mi è piaciuto moltissimo, la Carlan ha iniziato a spingere Mia nella direzione giusta (almeno secondo me),l'ha spinta a prendere delle decisioni,a prendere in mano la sua vita, ad interrogarsi sul suo futuro,cosa che prima Mia faceva solo in piccola parte. Mia diventa più consapevole del suo ruolo nella sua famiglia, inizia a vedere ciò che la circonda con più chiarezza e si rende conto che quello che sta facendo la sta si aiutando a superare un periodo difficile per suo padre e per la sua famiglia,ma la sta anche allontanando dalle persone a cui tiene di più,che pian piano stanno iniziando a vivere la loro vita senza di lei.

La Carlan ci racconta una storia che parla della ricerca del vero essere,del vivere le esperienze e che ci mostra quanto sia importante vivere la propria vita per quella che è,perchè ogni esperienza farà parte del bagaglio che ognuno di noi si porterà per sempre insieme e che servirà per il viaggio più lungo e bello che ognuno di noi deve affrontare,quello della vita.
Ci racconta tutto questo e lo fa con un pizzico d'ironia e di malizia e con uno stile di scrittura scorrevole ed accattivante che spinge il lettore a leggere sino alla fine,sino all'ultima parola del romanzo!
Una serie fantastica che non vedo l'ora di finire e che si prospetta sempre più interessante,quindi vi consiglio di leggerla e di non lasciarvi influenzare dalle apparenze, Calendar Girl non è una storia frivola e volgare, al contrario è una storia profonda,piena di lezioni di vita,ideali e temi salienti della nostra società.

Questo è tutto con la recensione di oggi! Lo avete letto? Lo leggerete? Fatemelo sapere nei commenti!
Al prossimo post,
Nali <3

1 commento:

  1. non so se dargli una possibilità o meo a questi libri. Secondo ciò che ho letto non è la solita cosa erotica senza senso, forse gli darò una possibilità.

    RispondiElimina

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!