giovedì 27 ottobre 2016

I medici - Commento episodi 3 e 4

Buon giovedì a tutti e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la nuova serie di commenti dedicati a I medici, serie tv dedicata all'omonima famiglia, vissuta molto tempo fa a Firenze.
Per chi si fosse perso il precedente appuntamento con i commenti, li trovate QUI.

Risultati immagini per i medici serie tv

Vi avviso in anticipo che questa appuntamento sarà pieno di spoiler perchè, insomma, ci sono state diverse cose di cui voglio assolutamente parlarvi.

Il secondo episodio era terminato con l'inizio della peste ed  il terzo episodio comincerà proprio da lì. I medici decidono di uscire da Firenze, per non essere contagiati e Cosimo lascia il suo amico Marco a Firenze, dove lui continuerà con le sue indagini a proposito della morte di Giovanni.

Risultati immagini per i mediciAllora, inizio con il dirvi che wow, la peste degli ultimi minuti del secondo episodio mi ha lasciato davvero a bocca aperta, sopratutto perchè non me la aspettavo minimamente. Il signor De' Medici è sempre più figo e su questo non ci sono storie, ma non è di questo che dobbiamo parlare. 

Nella terza puntata scopriamo un lato del passato di Cosimo finora oscuro (almeno a me), infatti, ci viene rivelata l'esistenza di un gemello di Cosimo che in qualche modo è morto per colpa di Cosimo. Ho fatto una ricerca e del piccolo Damiano non si trovano notizie. Comunque, in qualche modo Piccarda (ma che nome è?), madre di Cosimo incolpa il figlio di ciò che è successo.
Questa, secondo me, è l'episodio del pentimento di Cosimo che, in qualche modo si pente di tutto ciò che ha fatto durante la sua vita e si scusa con tutti coloro a cui ha fatto, volontariamente o meno, del male. 

Nonostante il loro trasferimento Piccarda contrae la peste e muore. Nel frattempo Cosimo, che vuole difendere la signoria da Albizi, corre a Firenze e trova gli operai nell'atto di distruggere la cupola. 
E' proprio a questo punto che l'ingegno di Cosimo mi ha colpita (sarà anche una versione romanzata, ma dovete ammettere che la serie ha una sua logica e mostra l'ingegno di un grande principe che nonostante tutto ha portato lustro alla città) perchè lui porta tutti i malati nel duomo di Firenze, impedendo così ad Albizi e agli operai di entrare nella chiesa e continuare con la distruzione della cupola.
Inutile dire che lo stratagemma dura poco e ben presto Cosimo viene accusato, sempre da Albizi (che in questi ultimi due episodi mi ha irritata più di tutto il resto), di corruzione ed estorsione. Cosimo deve essere giudicato dalla signoria, ormai sotto il controllo di Albizi. 

Risultati immagini per i mediciIl punto forte di questi due episodi è la presenza di donne potenti, che aiutano e, a volte, controllano i propri mariti, nonostante siano uomini potenti. 
Contessina, Lucrezia e Maria sono tre donne che in questi due episodi hanno mostrato il meglio di loro, hanno dato prova di grande forza e sono andate contro le regole della signoria. Soprattutto, voglio mettere in evidenza la figura di Contessina, che si è dimostrata una donna forte, una donna che va contro ciò che le viene detto dagli uomini, una donna che sa qual è il suo posto, che sa di essere importante e che prende decisioni!
Adoro il personaggio di Contessina, che è probabilmente il mio preferito dell'intera serie, e l'ho amato nel momento stesso in cui è entrata nella signoria, andando contro coloro che le hanno urlato di uscire perchè "Le donne non sono ammesse". 

Le ultime scene sono state quelle che mi hanno fatto venir voglia di prendere a sberle il mio amato Cosimo. Il suo atteggiamento è stato l'atteggiamento di un uomo ingrato che non capisce il valore della donna che gli sta accanto, che non capisce la sua fortuna. 

Cosa ne pensate? Avete visto questi due episodi? State seguendo anche voi la serie?
Al prossimo post,
Nali <3

4 commenti:

  1. Ho amato tantissimo a Contessina! Quando poi lui alla fine l'ha lasciata da sola a Firenze l'avrei preso a sberle! Capisco che meglio morire che l'esilio ma ancora dopo vent'anni non hai capito che questa donna ti ama e farebbe di tutto per te?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, Cosimo mi ha fatto imbestialire!
      Per le prossime puntate ti contatto, così gliene diciamo quattro insieme ahahahaha

      Elimina
  2. Pure io mi sono arrabbiata tantissimo nel finale.
    Povera Contessina, anche se il matrimonio era stato combinato ama davvero Cosimo e l'ha trattata come se invece fosse stata lei ad accusarlo di tutto.
    Lei che entra nella Signoria a cavallo è stato epico.

    RispondiElimina
  3. Damiano de Medici é esistito ed è mort giovanissimo nato nel 1389- morto nel 1389 si ritiene subito dopo la nascita, altri invece un anno nel 1390 non 7 anni dopo. Se vi interessa potete vedere sul link della Treccani http://www.treccani.it/enciclopedia/cosimo-de-medici_(Dizionario-Biografico)/
    Per quanto riguarda contessina è stata grandiosa. Anche se era normale che Cosimo non l'avrebbe perdonata. Le aveva chiesto chiaro e tondo che preferiva morire invece di lasciare Firenze e sapeva benissimo che non gliel'avrebbe fatta passare. Invece chi non sopporto è Lorenzo. Non mi va proprio giù

    RispondiElimina

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!