lunedì 10 ottobre 2016

Recensione "Alicia e una pazza fuga d'amore" di Valentina F.

Buon lunedì a tutti e benvenuti sul mio blog. Probabilmente quando questo post sarà online io sarò appena tornata a casa e sarò sicuramente in procinto di cadere in coma, quindi se non dovessi rispondervi per un pò, non preoccupatevi,è tutto okay!
Comunque, voglio iniziare questo lunedì con la recensione di Alicia e una pazza fuga d'amore di Valentina F.,edito Leggereditore (al prezzo di 14.90 euro per la versione cartacea e di 4.99 euro per la versione digitale - puoi acquistarlo QUI ).

Alicia e una pazza fuga d'amore (Leggereditore) di [F., Valentina]

Alicia ha sedici anni, figlia di un’indiana e di un italiano, è nata e cresciuta a Bologna. Durante un giro in centro con le amiche, nota su una bancarella un ciondolo a forma di cuore fin troppo simile a quello che le aveva regalato qualche anno prima la nonna durante un viaggio in India, e misteriosamente perduto. Convinta che si tratti dello stesso gioiello, pur di riaverlo è decisa ad acquistarlo, ma un ragazzo la precede. Alicia però non ha intenzione di arrendersi: per lei quel ciondolo ha un valore inestimabile, e in qualche modo deve convincere quel ragazzo a restituirglielo. Non sa ancora che la sua ricerca la porterà al centro di un intrigo da brivido, in cui potrà affidarsi solo al suo istinto e al suo cuore. È l’inizio di una serie di avventure che condurranno Alicia e il suo inseparabile cane Teo in giro per l’Italia, tra fughe e seduzioni, sorrisi e ammiccamenti, pericoli e risate...

Oggi niente citazione iniziale, anche perchè non ce l'ho...
Comunque, Alicia e una pazza fuga d'amore è il primo romanzo di una duologia, che all'interno contiene quattro storie che si susseguono. La protagonista è Alicia, una sedicenne/ diciassettenne, che si infatua ogni due per tre di un tipo diverso e che, e quando mai, è bellissima.
Alicia, essendo molto stupida (si, è stupida, non c'è storia), si caccia sempre in situazioni improbabili, molto da film, che mi hanno lasciata parecchio perplessa.

Il romanzo inizia in maniera decente e la storia sarebbe anche potuta piacermi se non fosse stato per il fatto che ho odiato la protagonista e che le situazioni in cui si trovava erano davvero al limite dell'assurdo. 
Ora io non voglio fare quella troppo sofistica e tutto, anche perchè lo so che la metà dei romanzi hanno situazioni improbabili, ma due volte in pochi mesi, daiiiiii!

Grazie alla Leggereditore per la copia <3
Comunque, il romanzo non è completamente da bocciare, infatti ci sono alcuni personaggi che mi sono piaciuti. Un esempio è la nonna, che secondo me è la migliore della storia, nonostante anche lei a volte sia un pò assurda. Nonostante la sua assurdità, ho trovato la nonna il personaggi più interessante, con i suoi proverbi e le sue storie. 
Altri personaggi che mi sono piaciuti sono Teo, il cagnolino e Michele, il fratello minore di Alicia, per il resto un pò tutti troppo assurdi.

Che poi, la cosa che più non mi è piaciuta, mettendo da parte l'assurdità della storia e tutto, è stato il fatto, molto molto clichè, che tutti i ragazzi si innamorassero di lei, cioè ma dove si è mai visto? Ho capito che è bella e tutto, ma che ogni tizio che le passa davanti le sbavi dietro è decisamente una cosa strana e poco convincente. 
Inoltre, il personaggio stesso di Alicia, come dicevo prima, non mi ha convinta a piano, nonostante io debba ammettere che Alicia somiglia molto alle ragazze della sua età reali, impulsive, frettolose, superficiali e poco intelligenti, nonostante si atteggino a volpi con il corpo da pantere. ( Credetemi, conosco le mie coetanee e di Alicia hanno tutto).

Nonostante tutto ciò che ho appena scritto, devo ammettere che lo stile di scrittura non mi è dispiaciuto, anzi, è abbastanza piacevole e scorrevole, il che stona con la storia.

Quindi, nonostante a me il romanzo non abbia fatto impazzire, se siete in cerca di una storia leggere, con qualche storiella d'amore quà e là e con una protagonista un pò stupida, questo romanzo fa per voi!

Bene, questa è la mia recensione! Cosa ne pensate? Lo avete letto?
Al prossimo post, sperando che sia meno cattivo, 
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!