lunedì 23 gennaio 2017

Recensione "Il giardino dei fiori segreti" di Cristina Caboni

Buongiorno e buon lunedì a tutti! Oggi voglio parlarvi di Il giardino dei fiori segreti di Cristina Caboni, edito Garzanti (al prezzo di 9.99 euro per la versione digitale e di 16.90 euro per la versione cartacea - potete acquistarlo QUI)

32608552

Quando Iris e Viola si incontrano a Londra, tutte le loro certezze crollano in un istante. È evidente che sono due gemelle identiche, ma sono state divise da piccolissime, e per vent'anni nessuna delle due ha mai saputo dell'esistenza dell'altra. Perché? Ora che sono di nuovo riunite, Iris e Viola devono scoprirlo. Il segreto si nasconde in Italia, a Volterra, dove sono nate. È qui che Giulia Donati, la loro nonna, le aspetta. Perché ogni coppia di gemelle nate nella famiglia deve svolgere il compito che le è stato assegnato: la custode del giardino e la guardiana della Rosa dei mille anni. Ma nella villa dei Donati ci sono stanze segrete che nascondono un mistero. Niente è davvero come sembra fra le piante di rose. E soltanto insieme Iris e Viola potranno affrontare le difficoltà: il giardino è la risposta. Perché è tra le spine che nasce il cuore più prezioso.

"Era come un cerchio, la vita. Ciclicamente ciò che non era stato risolto si presentava, e chiedeva, pretendeva."

Il giardino dei fiori segreti è la storia di una famiglia divisa, la storia di due gemelle, la storia di un giardino a cui tutti i Donati sono legati sin dalla loro nascita, la storia di un segreto che può cambiare la vita di Viola e Iris. 

Questo è il primo romanzo che leggo di questa autrice, nonostante mi hanno consigliato in tanti i suoi romanzo, e adesso capisco anche il perchè. 
La Caboni ha un modo di raccontare le storie che mi ha toccato il cuore, perchè attraverso le parole riesce a esprimere le emozioni provate dai personaggi, riesce a trasmettere la loro sofferenza tanto che sembra di essere parte del romanzo. 
Le sensazioni descritte e il rapporto dei Donati con i fiori mi hanno molto colpito, non solo per come sono descritti, ma anche per la forza con la quale vengono provati dai vari protagonisti che, pur non conoscendo la propria origine, sento un richiamo da parte di ciò a cui appartengono, la terra, il giardino e tutto ciò che vi risiede.

Grazie a Garzanti per la copia <3
La storia mi ha colpito moltissimo per la sua originalità, infatti, il romanzo non è solo la storia di come due gemelle siano state divise, è molto di più, è la storia di una leggenda, di una famiglia che tramanda il suo sapere di generazione in generazione, è la storia della Spinosa, del suo giardino e della Rosa dei Mille Anni, è una storia di errori, decisioni difficili, sofferenza e di tanto amore.
Penso che il personaggio che più abbia amato sia Bianca, una donna che nella sua vita ha dovuto affrontare tantissimo e che, nonostante tutto, ha saputo superare tutto ciò che la vita le ha messo davanti, con difficoltà, sbagliando, ma andando comunque avanti per il suo bene e per quello delle persona a cui teneva. 

Tutti i personaggi mi sono sembrati, a modo loro, reali perchè così ben caratterizzati che mi sembrava di conoscerli e di vivere con loro la loro avventura familiare alla Spinosa. 

Il romanzo in sè mi è piaciuto moltissimo e credo che gli amanti dei fiori e dei giardini, ma anche delle leggende, sarà una fantastica lettura. Ma penso anche che anche tutti gli altri dovrebbero leggerlo, perchè il romanzo ci insegna tantissimo sugli errori, sui cambiamenti e su ciò che la vita può regalarci se non la ostacoliamo e se prendiamo le decisioni giuste per noi e per gli altri.
Quindi vi consiglio vivamente di dare un occasione a questa autrice e al suo ultimo romanzo che mi ha conquistata con la sua storia fuori dal comune e bellissima!

Cosa ne pensate?  Lo avete letto? 
Al prossimo post,
Nali <3

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!