venerdì 3 febbraio 2017

Recensione "Dreamology" di Lucy Keating

Buongiorno e buon venerdì a tutti! Mi scuso, in primo luogo, della mia assenza, ma ho il pc rotto e solo adesso riesco a mettermi davanti ad un portatile preso in prestito per scrivere questo post... Nonostante questo, sul canale è andato online un video sul Bullet Journal e oggi, alle 10, uscirà un nuovo video commento a proposito di uno degli episodi di Shadowhunters, yuppi. 
Comunque, spero di riavere al più presto il mio pc e di riuscire a scrivere tante nuove recensioni, anche perchè sto organizzando molto cose interessanti che non vedo l'ora di condividere con voi!
Comunque, oggi voglio parlarvi di Dreamology di Lucy Keating, edito Newton Compton (al prezzo di 4.99 euro per la versione digitale e di 9.90 euro per la versione cartacea - puoi acquistarlo QUI)

32600702

Per quanto Alice può riuscire a ricordare, Max è sempre stato parte integrante dei suoi sogni. Insieme hanno girato il mondo, vissuto esperienze straordinarie e si sono innamorati alla follia. Max è il ragazzo perfetto… Peccato che non sia reale. Perché Max non esiste. O almeno, così ha sempre pensato Alice. Fin quando entra nella sua nuova classe, il primo giorno di scuola, e… non riesce a credere ai suoi occhi: il suo Max è lì, davanti a lei, in carne e ossa. Ben presto però dovrà fare i conti col fatto che il Max reale è molto diverso dal Max dei sogni. Il Max reale è testardo e problematico, ha una vita complicata e intensa, di cui Alice non fa parte, nonché una ragazza, Celeste. Anche il loro incontro e il loro rapporto non sono così perfetti come lei aveva sperato. Quando si è vissuto un amore da sogno, ci si potrà mai accontentare della realtà?

"I nostri sogni sono l'unica cosa che condividiamo e che nessuno può toccare." 

Dreamology è un romanzo di cui ho sentito moltissimo parlare, sopratutto quando è stato pubblicato in lingua originale e subito mi sono incuriosita! Non avevo letto la trama e non sapevo assolutamente di cosa parlasse, ma non appena l'ho iniziato ho capito che sarebbe stata una lettura magnifica.
Dreamology ci racconta la storia di Alice, una ragazza fiori dal comune, che fa dei sogni pazzeschi a proposito di un ragazzo meraviglioso, il ragazzo dei suoi sogni. Alice è da sempre innamorata di questo ragazzo dei sogni, ma sa che non ha nessuna speranza perchè in fondo lui non esiste. Tutte le sue certezze verranno smantellate quando tornerà a Boston, dove ha vissuto durante la sua infanzia e scoprirà qualcosa che cambierà tutto.

Ho amato, amato, amato questo romanzo perchè amo il mondo dei sogni, perchè adoro il mistero che vi si nasconde dietro e perchè, in fondo, sono un pò come Alice.

Grazie alla Newton per la copia <3
Mi sono innamorata dei personaggi, di nessuno escluso e questo è molto strano, anche perchè di solito odio metà dei personaggi di ogni romanzo! Ho apprezzato Alice, il suo carattere, la sua spontaneità e la sua fantasia, ho adorato Max, un ragazzo con la testa sulle spalle, ma al tempo stesso divertente e adorabile, Sophie, l'amica ideale, sempre pronta ad ascoltarti, ma anche a sostenerti e a scherzare e Oliver, con la sua galanteria e la sua allegria.
Insomma, l'autrice ha saputo creare un gruppo di adolescenti che non mi ha fatto storcere il naso ad ogni pagina e per questo le faccio un applauso virtuale *clap clap* e le faccio i miei più sentiti complimenti!

Per quanto riguarda lo stile, l'ho adorato, scorrevole, fresco e adeguato alla storia raccontata. 
Insomma, di questo romanzo mi è piaciuto tutto, ma proprio tutto!
Mi ha fatta ridere, piangere, sorridere e mi ha fatto venire i brividi e io mi sento di consigliarvelo vivamente perchè è raro trovare dei New Adult così carini e ben scritti, quindi se non lo avete già fatto, correte a leggerlo!

Cosa ne pensate? Lo avete letto? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3

3 commenti:

  1. Mi ha sempre incuriosito, e la tua recensione mi ha convinto a leggerlo ;)

    RispondiElimina
  2. Io l'ho odiato profondamente. Il titolo mi piaceva, l'ho comprato visto che era in offerta e sono inorridita. La storia potrebbe essere pure carina, ma la trovo mal raccontata.

    RispondiElimina

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!