martedì 21 marzo 2017

Recensione "L'universo nei tuoi occhi" di Jennifer Niven

Buongiorno a tutti lettori! Oggi giornata di uscita per L'universo nei tuoi occhi, il nuovo romanzo di Jennifer Niven edito De Agostini, e io e gli altri blogger che partecipano al BT abbiamo deciso di pubblicare oggi la recensione del romanzo in contemporanea con la sua uscita! (Il romanzo lo trovate al prezzo di 6.99 euro per la versione digitale e di 14.90 euro per la versione cartacea - potete acquistarlo QUI)

34385947

Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d’ordine di Jack Masselin, diciassette anni e un segreto ben custodito: Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi genitori, o quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. E finora è riuscito a cavarsela. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per poter essere accettata dai suoi compagni di scuola. Un giorno, per non sfigurare davanti agli amici, Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due caratteri più diversi dei loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

"La vita è troppo breve per perdere tempo a giudicare gli altri. Che diritto abbiamo di dire al prossimo come dovrebbe sentirsi o cosa dovrebbe essere? Perchè non cerchiamo di migliorare noi stessi, invece? "

Libby e Jack sono due persone completamente fuori dal comune, ognuno di loro per un motivo completamente diverso dall'altro ma hanno, comunque, un mondo di cose in comune, in primo luogo la loro lotta contro quello che li limita e li fa sentire diversi.
Jack è affetto da una patologia neurologica che non gli permette di riconoscere i volti, una patologia rarissima, ma non così rara, che però gli crea numerosi problemi con le persone con cui viene a contatto.
Libby, invece, è grosso, molto grossa e cerca in tutti i modi di rimettere insieme i pezzi della sua vita destreggiandosi tra bullismo, insulti e quei pochi amici che è riuscita a raggruppare attorno a sè.
Libby e Jack si incroceranno in maniera negativa, Jack la avvicinerà per scherzo, le farà qualcosa di cattivo e così la loro storia avrà inizio.
Libby è l'unica che sa della malattia di Jack, Jack è l'unico che ha visto cosa è successo a Libby anni prima.
I due sono legati insieme da un filo invisibile e le loro strade non faranno altro che incrociarsi spingendoli a sostenersi a vicenda per superare le difficoltà che la vita gli riserva, insieme.

Grazie alla De Agostini per la copia digitale <3

Non ho letto il precedente romanzo della Niven, anche se vorrei tanto (ma purtroppo non ne ho il tempo) e per questo che la Niven per me è una bella scoperta del 2017 e non posso fare a meno di dirvi che lo apprezzata, moltissimo. 
La storia è meravigliosa, raccontata in maniera impeccabile senza sminuire ciò che i personaggi stanno passando, senza tralasciare alcun dettaglio, che sia psicologico, fisico o di qualsiasi altro genere. Sono pochi gli autori che riescono a trattare in questa maniera e con una tale profondità il tema della malattia, vista come disagio nei confronti non solo di chi la soffre ma anche di chi ne viene a contatto. La Niven è riuscita a rendere il tutto davvero impeccabile e mi ha lasciato davvero a bocca aperta. La sensibilità ma anche la leggerezza con la quale l'autrice è riuscita a parlare delle emozioni dei personaggi è davvero ammirabile e penso che questo sia uno dei buoni motivi per cui dovreste leggere il romanzo. 

L'altro motivo è Libby. Insomma, quella ragazza è una forza della natura, niente può fermarla, non si arrende e non si tira indietro davanti alle sfide e, ragazzi, non risparmia cazzotti se coloro che si trova davanti se li meritano. 
Insomma, Libby dovrebbe essere il modello da seguire per tutte le ragazze che non si sentono sicure di loro stesse per qualcosa che pensano non vada nel loro corpo. Libby ci insegna che siamo belli come siamo, difetti inclusi, perchè questi siamo noi e nessuno ha il diritto di dirci come dovremmo essere a parte noi stessi. 

Il romanzo, insomma, mi è davvero davvero piaciuto e mi sento di consigliarlo a tutti, tutti, tutti voi quindi, correte tutti in libreria e accaparratevi la vostra copia del romanzo perchè non ve ne pentirete!

Cosa ne pensate? Lo leggerete?
Al prossimo post,
Nali <3

P.s. seguite il BT che è partito ieri perchè potreste vincere una bella copia del romanzo.La mia tappa andrà online il 26, quindi non perdetela!

5 commenti:

  1. Certo che leggerò questo romanzo ♡.♡
    Non vedo l'ora!
    Spero possa aiutare tanti ragazzi come Libby ♡

    RispondiElimina
  2. Sono sempre più curiosa e convinta di leggerlo!

    RispondiElimina
  3. Bella recensione, spero anch'io di leggete presto questo libro!

    RispondiElimina
  4. Bellissima recensione
    Non ho alcun dubbio, leggerò questo romanzo quanto prima ♡
    Mi sono già affezionata a Libby e Jack...
    Spero che questo libero venga letto da chi soffre di questi problemi e trovi la forza per reagire e andare avanti :)

    RispondiElimina
  5. Ovviamente sì, lo leggerò! E tu devi ASSOLUTAMENTE leggere "Raccontami di un giorno perfetto" :D

    RispondiElimina

I vostri commenti sono il motore del Blog,grazie ad essi noi cresciamo. Lascia un commento e mi renderai felice!